Caterino - Origine del Cognome

Origine del cognome Caterino
Origine
Dovrebbe derivare da soprannomi legati al nome Caterina, dal termine greco katharos, "immacolato, lindo, puro, lucente" e rientra nel caso dei nomi originati dalla devozione cristiana.
Il cognome Caterino è molto diffuso in Puglia, in Molise, nel napoletano e soprattutto nel casertano, con un ceppo anche a Roma.
Catterino, quasi unico, sembra essere molisano.
Catarin, assolutamente rarissimo, è del trevisano.
Catarini, ancora più raro, è dell'area marchigiano, abruzzese.
Catarino, quasi unico, è campano.
Caterini ha un ceppo nell'Italia centrale tra Toscana, Umbria, Lazio settentrionale e Roma ed uno tra potentino e cosentino.
Cattarin ha un ceppo nel trevisano, un ceppo nel goriziano ed uno a Roma. Cattarini ha un ceppo triestino ed uno molto piccolo nell'urbinate.
Cattarino, molto raro, ha un piccolo ceppo nell'udinese.
Catterini, rarissimo, parrebbe umbro.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 594 famiglie Caterino in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Caterino in Italia!
Popolarità
Il cognome Caterino è 742° nella regione Campania
Il cognome Caterino è 73° nella provincia di Caserta
Il cognome Caterino è nel comune di San Cipriano d'Aversa (CE)
Stemma
Stemma della famiglia Caterino non presenteCaterino (PUG) (Corato)
troncato: nel primo di rosso alla cometa d'oro ondeggiante in banda; nel secondo d'azzurro al cane bracco d'argento collarinato dello stesso e rampante sopra un monte di tre cime all'italiana di verde movente dalla punta; con la fascia d'argento attraversante sulla partizione
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook