Quando il cognome diventa un brand

Sono numerose le imprese italiane che portano il cognome del loro fondatore ovvero il cosiddetto naming patronimico.

Vediamo nel dettaglio le aziende italiane più famose il cui nome è costituito dal cognome e a volte anche dal nome dell'imprenditore che per primo avviò l'attività.

Logo Amadori

Amadori è un'azienda specializzata nel settore avicolo fondata nel 1969 da Francesco e Arnaldo Amadori a San Vittore di Cesena.  I due fratelli ampliarono l'attività di famiglia di commercianti di animali da cortile con l'allevamento in proprio  fino a creare un'intera filiera dedita alla produzione e alla commercializzazione di carni avicole. Il cognome Amadori deriva dal nome Amadóre, "colui che ama" ed è presente soprattutto tra bolognese, Romagna e pesarese.

Logo Armani

La Giorgio Armani S.p.a. è un'azienda specializzata nel campo della moda. La società nasce il 24 luglio 1975 quando lo stilista Giorgio Armani e Sergio Galeotti fondano a Milano la loro prima casa di moda. Il cognome Armani ha origine dal termine longobardo Arimanni che significa "uomini liberi".

Logo Barilla

La Barilla fu fondata a Parma nel 1877 da Pietro Barilla, figlio di panettieri, che iniziò con una bottega che produceva pane e pasta. La società è ora una multinazionale nel settore alimentare con una produzione di oltre 900.000 tonnellate di pasta l'anno. Il cognome Barilla dovrebbe derivare da un soprannome legato al mestiere di produttore o commerciante di barili oppure di scaricatore di barili in porto.

Logo Bugatti

La casa automobilistica Bugatti (ora marchio del gruppo Volkswagen) fu fondata nel 1909 da Ettore Bugatti figlio di Carlo Bugatti, importante designer di mobili e gioielli, nonché inventore della bici da corsa. Il cognome Bugatti presenta un nucleo importante nel bresciano, uno nel milanese ed uno nella provincia di Ancona.
Bulgari è una società italiana fondata nel 1884 dall'armeno Sotirios Voulgaris ed è specializzata nel settore della gioielleria, orologeria, profumeria e pelletteria. Il nome del marchio si scrive generalmente "BVLGARI" e proviene dal nome del fondatore italianizzato in Sotirio Bulgari.
La casa di moda Roberto Cavalli S.p.A. fu fondata a Firenze nei primi anni sessanta dallo stilista fiorentino Roberto Cavalli. Il cognome Cavalli è diffuso in tutt'Italia con maggiore concentrazione nelle regioni nord-occidentali.
Il Gruppo De Cecco, dal 2011 terzo produttore di pasta al mondo, fu fondato nel 1886 a Fara San Martino (CH) da Filippo Giovanni De Cecco figlio di Nicola, proprietario di un mulino. De Cecco è un cognome patronimico originato dalla forma aferetica del nome Franciscus, italianizzata poi in Cicco o Cecco.
Dolce & Gabbana è una casa di moda italiana fondata  a Legnano nel 1985 dagli stilisti Domenico Dolce (nome completo Domenico Maria Assunta Dolce) e Stefano Gabbana. Il cognome Dolce è panitaliano mentre Gabbana è specifico della zona che comprende il trevisano, il pordenonese ed il veneziano.
Salvatore Ferragamo S.p.A. è una casa di moda fondata nel 1927 dallo stilista calzaturiere Salvatore Ferragamo che dalla Campania emigrò negli Stati Uniti per poi rientrare in Italia a Firenze dove aprì il suo primo laboratorio. Il cognome Ferragamo ha origini campane e potrebbe significare "colui che ferra i cavalli, maniscalco di cavalli".

La casa automobilistica italiana Ferrari S.p.A.  fu fondata da Enzo Ferrari nel 1947 a Maranello. Ferrari iniziò a lavorare nell'officina del padre, divenne poi pilota dell'Alfa Romeo nel 1920 e dal 1932 iniziò a produrre vetture sportive.
Il cognome Ferrari è diffuso in tutta la penisola ed è tra i primi 10 cognomi più diffusi in Italia: deriva da soprannomi legati al mestiere di fabbro.

La Ferrero fu fondata da Pietro Ferrero nel 1946 ad Alba e nacque come un piccolo laboratorio per i dolci. L'idea di Ferrero era quella di sfruttare per i suoi dolci le nocciole prodotte nel territorio limitrofo. Sarà poi il figlio Michele Ferrero ad inventare nel 1964 la Nutella ed espandere la società anche all'estero. La Ferrero ha infatti stabilimenti sparsi in tutto il mondo e occupa quasi 22.000 dipendenti. Il cognome Ferrero è tipico del Piemonte, del cuneese e torinese in particolare.

L'azienda di abbigliamento Fiorucci  (ora di proprità della società giapponese Edwin International) fu fondata il 31 maggio 1967 a Milano dallo stilista Elio Fiorucci.  Il cognome Fiorucci deriva da un vezzeggiativo del nome medioevale Fiore ed è tipico del perugino e del Lazio centrosettentrionale.
Gucci nasce a Firenze come azienda specializzata in pelletterie artigianali nel 1921. Il fondatore è Guccio Gucci, che dopo aver lavorato alcuni anni in alberghi rinomati di alcune importanti capitali europee, tornò a Firenze e iniziò la sua attività di produzione di articoli in pelle.  Il cognome Gucci deriva dal medioevale Guccio, aferesi di vezzeggiativi di nomi come Ugo e Arrigo (Uguccio e Arriguccio).
La Lamborghini Automobili è un'azienda italiana produttrice di automobili di lusso, parte del gruppo Audi/Volkswagen. Il suo fondatore, Ferruccio Elio Arturo Lamborghini, nacque a Renazzo in una famiglia di agricoltori. La sua innata passione per i motori e per le macchine lo portò nel 1948 ad iniziare l'attività di produzione di trattori. Pare che nel 1963 una discussione con Enzo Ferrari per le scarse prestazioni della Ferrari 250 GT, appena comprata, abbia convinto Ferruccio a fondare la Lamborghini automobili.
La casa automobilistica Lancia fu fondata il 29 novembre 1906 a Torino dai piloti di auto sportive Vincenzo Lancia e Claudio Fogolin. Il cognome Lancia è specifico dell'Italia centrale, di Umbria, Lazio ed Abruzzo con ceppi anche in Piemonte.
La famosa fabbrica tessile Marzotto nacque nel 1836 come Lanificio Luigi Marzotto & Figli, un'azienda a conduzione familiare che si occupava anche di un mulino per la macinatura del gesso. Il cognome Marzotto potrebbe derivare da modificazioni del praenomen latino Marcus, "dedicato al dio Marte", oppure essere legato al capostipite nato nel mese di marzo o ancora da un soprannome originato dall'antico termine dialettale veneto marzoto ("zotico, villano").

Maserati è un'azienda produttrice d'automobili sportive fondata il 1° dicembre 1914 a Bologna da Alfieri Maserati. Alfieri iniziò all'età di 12 anni a lavorare in una fabbrica di biciclette per poi lasciarsi travolgere dalla passione per la meccanica seguendo le orme del fratello maggiore Carlo. Così come Enzo Ferrari, divenne corridore di auto sportive per poi dedicarsi alla sua industria. La prima automobile Maserati fu fabbricata nel 1926 con il nome di "Tipo 26".

Il cognome Maserati è specifico della provincia di Piacenza, del pavese e del milanese.

L'azienda italiana di prodotti dolciari e gelati Motta nacque a Milano nel 1919. Il suo fondatore, Angelo Motta, iniziò con un piccolo laboratorio artigianale ("Angelo Motta pasticciere") il cui prodotto più famoso era il panettone.  Il cognome Motta
deriva da vari toponimi sparsi in tutta la penisola e legati al vocabolo latino mota che significa "terrapieno" o "zolla".
La Negroni S.p.A.,  società italiana specializzata nel settore dei salumi, fu fondata a Cremona il 1° settembre 1907 da Pietro Negroni.  L'azienda deve la sua fama anche allo slogan "le stelle sono tante, milioni di milioni, la stella di Negroni vuol dire qualità".  Il cognome Negroni può derivare dall'aggettivo latino niger, "di colore scuro"; dal nome medioevale Nero (aferesi di Guarniero, Guarino e Ranieri) oppure da soprannomi legati al colore dei capelli o alla carnagione scura.
La Pininfarina fu fondata a Torino il 22 maggio 1930 come "Società anonima Carrozzeria Pinin Farina" da Battista Farina, figlio di Giuseppe Farina, e soprannominato Pinin (diminutivo di Giuseppe in piemontese).  Il cognome Pininfarina nacque nel 1961 quando Battista Farina ottenne la modifica del nome di famiglia con decreto del Presidente della Repubblica.
Salmoiraghi & Viganò è una società italiana che si occupa della produzione e distribuzione di occhiali e lenti a contatto. Nasce nel 1974 dalla fusione delle aziende Salmoiraghi (fondata da Angelo Salmoiraghi nel 1865) e Viganò (fondata da Angelo Viganò nel 1880). I cognomi Salmoiraghi e Viganò derivano da toponimi lombardi.
L'azienda Scavolini  produce e commercializza mobili da cucina da oltre 50 anni. Nasce nel 1961 a Pesaro come un laboratorio artigianale con i fratelli Valter ed Elvino Scavolini. Il cognome Scavolini potrebbe derivare dal termine dialettale scavo, dal latino sclavus, "schiavo".

Valentino S.p.A. è una casa di moda fondata nel 1959 dallo stilista Valentino Garavani con l'apertura di una sontuosa casa di moda in Via Condotti a Roma. In questo caso l'azienda porta il nome proprio del fondatore e non il suo cognome. Valentino deriva dal latino Valens legato a sua volta ad un antico nome etrusco. Si ipotizza il significato di "vigoroso, forte, in forma", dal verbo valeo, "valere".

Versace, azienda italiana di moda e abbigliamento, con sede a Milano, nacque nel 1978 da un'idea dello stilista Gianni Versace. Versace fin da piccolo lavora al fianco della madre nella sartoria di famiglia situata vicino al Duomo di Reggio Calabria.

Il cognome Versace potrebbe derivare da un cognome greco oppure dal termine latino di origine germanica versus.

NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook