Caterini - Origine del Cognome

Origine del cognome Caterini
Origine
Dovrebbe derivare da un soprannome legato al nome Caterina, dal termine greco katharos, "immacolato, lindo, puro, lucente" e rientra nel caso dei nomi originati dalla devozione cristiana.
Il cognome Caterino è molto diffuso in Puglia, in Molise, nel napoletano e soprattutto nel casertano, con un ceppo anche a Roma.
Cata è quasi unico.
Catarin, assolutamente rarissimo, è del trevisano.
Catarini, ancora più raro, è dell'area marchigiano, abruzzese.
Catarino, quasi unico, è campano.
Catera è presente in Calabria, Puglia e Sicilia.
Caterini ha un ceppo nell'Italia centrale tra Toscana, Umbria, Lazio settentrionale e Roma ed uno tra potentino e cosentino.
Catta ha un ceppo sardo, nel sassarese, ed uno in Toscana a Livorno.
Cattarin ha un ceppo nel trevisano, un ceppo nel goriziano ed uno a Roma. Cattarini ha un ceppo triestino ed uno molto piccolo nell'urbinate.
Cattarinich è molto raro.
Cattarino, molto raro, ha un piccolo ceppo nell'udinese.
Catterini, rarissimo, parrebbe umbro.
Catterino, quasi unico, sembra essere molisano.
Tarussio è udinese.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 173 famiglie Caterini in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Caterini in Italia!
Popolarità
Il cognome Caterini è 2599° nella regione Basilicata
Il cognome Caterini è 948° nella provincia di Teramo
Il cognome Caterini è 11° nel comune di Vejano (VT)
Stemma
Stemma della famiglia CateriniCaterini (LAZ) (Roma)
cane appoggiato a monte a 3 cime su terrazzo tutto al naturale su azzurro - 3 stelle (6 raggi) di argento su rosso poste 2,1 - fascia in divisa di argento su rosso in capo passante tra le stelle
Stemma della famiglia CateriniCaterini (LAZ) (Roma)
Stemma della famiglia CateriniCaterini (CAM) (Guardia dei Lombardi)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook