Valerio - Origine del Cognome

Origine del cognome Valerio
Origine
Dovrebbe derivare dalla Gens romana Valeria , ma è pure possibile che derivino dal nomen latino Valerius. Si ricorda ad esempio Publio Valerio Flacco le cui navi nella seconda guerra punica sconfissero la marina fenicia: "...quoque Valerius Flaccus secundi Punici belli temporibus luxu perditam adulescentiam inchoauit. ceterum a P. Licinio pontifice maximo flamen factus, quo facilius a uitiis recederet...".
Il cognome Valerio ha un ceppo veneto, uno torinese ed è ben distribuito in Lazio, Abruzzo, Molise e Puglia, con presenze significative anche nel napoletano e nel palermitano.
Valeri è tipico della fascia centrale che comprende Toscana, Marche, Umbria, Lazio ed Abruzzo, con un ceppo anche nella zona che comprende le province di Treviso, Venezia e Pordenone.  Valeria è estremamente raro.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 1894 famiglie Valerio in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Valerio in Italia!
Popolarità
Il cognome Valerio è 141° nella regione Molise
Il cognome Valerio è 66° nella provincia di Isernia
Il cognome Valerio è nel comune di Bitritto (BA)
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook