Spirito - Origine del Cognome

Origine del cognome Spirito
Origine

L'origine va ricercata nel nome medievale Spirito, che, nell'onomastica religiosa, allude chiaramente alla figura dello Spirito Santo. Secondo alcune fonti, questo nome veniva attribuito ai bambini nati il giorno della Pentecoste, che, nella tradizione popolare, è anche noto come la Festa dello Spirito Santo. In ambito non religioso, tuttavia, il nome medievale Spirito potrebbe alludere anche un ingegno pronto, attivo o comunque a delle qualità intellettuali o morali (da intendere anche qui in senso augurale).
Secondo un'ulteriore ipotesi potrebbe anche derivare da toponimi contenenti il termine Spirito come ad esempio Borghetto Santo Spirito (SV) o una delle tante frazioni dal nome Santo Spirito, presenti in diverse regioni d'Italia.
Il cognome Spirito ha un ceppo ligure, uno nel sassarese, ma la più alta concentrazione è tra Lazio e Campania, con ceppi anche nel campobassano, nel potentino, ed in Puglia, in particolare nel leccese.
Spiritu, quasi unico, è del sassarese.
Spiritelli, rarissimo, parrebbe lombardo.
Spiriti è decisamente laziale, in particolare di Roma e del frusinate, del viterbese e Latina.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 560 famiglie Spirito in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Spirito in Italia!
Popolarità
Il cognome Spirito è 1065° nella regione Molise
Il cognome Spirito è 456° nella provincia di Latina
Il cognome Spirito è nel comune di Monteverde (AV)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook