Muzi - Origine del Cognome

Origine del cognome Muzi
Origine
Deriva dal nome gentilizio romano Muzio, dal latino mūtǐus che significa "balbettante". Potrebbe inoltre derivare dall'aferesi di diminutivi dialettali di nomi come  Giacomo, Guglielmo o Cosimo.
Tracce di queste cognomizzazioni si trovano nel 1500 con il Notaio criminale: Orlando Muzi di Giuseppe da Bibbiena e nel 1600 con il pittore Muzi da Raiano (AQ).
Il cognome Muzi è tipico della fascia centrale che comprende Marche, Umbria, Lazio ed aquilano.
Muzio ha un grosso nucleo nella Lombardia occidentale nella Liguria orientale ed in Piemonte, con ceppi anche nel napoletano e nel Molise.
Muzzi è tipico dell'area che dal bolognese, tramite il fiorentino, il senese, l'Umbria ed il Lazio arriva a Roma, con ceppi anche nel genovese e nel catanzarese.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 615 famiglie Muzi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Muzi in Italia!
Popolarità
Il cognome Muzi è 269° nella regione Umbria
Il cognome Muzi è 171° nella provincia di Terni
Il cognome Muzi è nel comune di Barbara (AN)
Stemma
Stemma della famiglia MuziMuzi (Popoli, Roma)
braccio destro vestito di argento uscente da destra impugnante con la mano di carnagione una spada posta in palo di argento su - rogo ardente al naturale - sole raggiante di oro nel canton sinistro del capo - fenice al naturale sulla sua immortalità di rosso a sinistra sopra il braccio tutto su azzurro
Stemma della famiglia MuziMuzi Muzi
Stemma della famiglia Muzi non presenteMuzi (Abruzzo, Napoli) Titolo: nobile, predicato di Dogliola
D'azzurro al destrocherio movente dalla sinistra dello scudo manicato d'argento, impugnante una mazza del medesimo e teso su di un fuoco ardente movente dalla punta
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook