Laudati - Origine del Cognome

Origine del cognome Laudati
Origine
Dovrebbe derivare, direttamente o tramite modificazioni anche dialettali, dal nome gratulatorio medioevale Laudatus (Lauditus)  o Laudato con probabile riferimento al famoso Cantico delle Creature scritto da San Francesco nel 1226: "...Laudato sie, mi' Signore cum tucte le Tue creature, spetialmente messor lo frate Sole, lo qual è iorno, et allumini noi per lui...".
Il cognome Lodato ha un grosso ceppo nel salernitano ed uno in tutta la Sicilia, in particolare nel palermitano.
Lauditi, quasi unico, potrebbe essere abruzzese, anche se presenta un ceppo nell'imperiese.
Laudito, rarissimo, sembra tipico del torinese.
Laudati è tipicamente campano, del napoletano, avellinese e salernitano, con un ceppo anche a Roma.
Laudato, ben diffuso in tutta la Campania è particolarmente presente nel salernitano.
Lodati, quasi unico, è probabilmente dovuto ad un'errata trascrizione.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 147 famiglie Laudati in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Laudati in Italia!
Popolarità
Il cognome Laudati è 2312° nella regione Campania
Il cognome Laudati è 1071° nella provincia di Avellino
Il cognome Laudati è 23° nel comune di Forino (AV)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook