Giannelli - Origine del Cognome

Origine del cognome Giannelli
Origine
Dovrebbe derivare da alterazioni del nome Giovanni. 
Tracce di queste cognomizzazioni si trovano in Toscana a Massa nel 1500 con Giannella da Raggioli, a Torino nel 1658 quando il Re Carlo Emanuele I concede a Carlo Giannelli il privilegio di stampare una Gazzetta, poi nel 1700 con Mons. Tomaso Giannelli, Vescovo di Termoli (CB) dal 1753 al 1768.
Il cognome Giannelli è diffuso in Toscana, Romagna, Lazio e Puglia.
Giannetta ha un ceppo nel leccese, uno tra il foggiano ed il materano ed uno nel Lazio.
Giannella, molto raro, ha un ceppo nel salernitano ed uno a Barletta nel barese.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 1717 famiglie Giannelli in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Giannelli in Italia!
Popolarità
Il cognome Giannelli è 107° nella regione Toscana
Il cognome Giannelli è 55° nella provincia di Firenze
Il cognome Giannelli è nel comune di Bagno a Ripoli (FI)
Stemma
Stemma della famiglia GiannelliGiannelli (Roma)
partito: nel primo troncato: a) troncato: al 1º d'argento al cane tenuto da un fanciullo, al naturale; al 2º d'argento ad una rosa piantata sopra uno scoglio al naturale; b) troncato: al 1º d'argento all'aquila spiegata di nero; al 2º d'oro a 2 spade decussate con le punte all'insù ed una fascia di rosso sulla partizione (Giannelli). Nel 2º d'azzurro a 3 spighe d'oro moventi da 3 monti d'argento accostate da due stelle d'oro ed accompagnate in capo da un sole dello stesso (Risi)
Stemma della famiglia Giannelli non presenteGiannelli Giannelli
di argento troncato da un filetto di nero sostenente un monte di tre cime all'italiana con arboscello nodrito sulla vetta, il tutto di verde; l'arboscello sostenente una testa di cane strappata al naturale; sotto un leopardo passante sulla pianura erbosa con un puttino di carnagione posto in maestà attraversante al leopardo e tenente con la sinistra la coda del medesimo, il tutto al naturale
Stemma della famiglia Giannelli non presenteGiannelli Giannelli
troncato: a) troncato: al 1º d'argento al cane tenuto da un fanciullo, al naturale; al 2º d'argento ad una rosa piantata sopra uno scoglio al naturale; b) troncato: al 1º d'argento all'aquila spiegata di nero; al 2º d'oro a 2 spade decussate con le punte all'insù ed una fascia di rosso sulla partizione
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook