Galassi - Origine del Cognome

Origine del cognome Galassi
Origine
Deriva dal nome medioevale Galassus (Galeazzo), citato ad esempio nel 1400, nel bresciano a Sarezzo, in un atto dove compaiono un tal Baldesar Meliolo e i suoi figli Sebastianus, Augustinus, Galassus e Apolonius. Sempre nel 1400 nel crotonese si trovano alcuni terreni feudali concessi dal vescovo Chruchettus del capitolo di Crotone a un certo Galassus de Tarcia.
Tracce di un principio di questa cognomizzazione si trovano a Comiso (RG) nel 1500 con lo scultore ed intagliatore Natale, detto Galazzo e sempre a Comiso nella seconda metà del 1700 con il muratore Giuseppe Galazzo, soldato semplice della Milizia Urbana di Comiso.
Il cognome Galassi è diffuso in tutto il centro nord, con ceppi importanti in Emilia Romagna e Marche.
Galasso è molto diffuso in tutta l'Italia centromeridionale continentale con probabili ceppi anche in Piemonte, Lombardia e Veneto.
Galazzi, decisamente raro, ha un ceppo nel bolognese ed uno in Lombardia. Galazzo molto raro, sembra avere oltre al ceppo ragusano, anche uno nello spezzino.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 1855 famiglie Galassi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Galassi in Italia!
Popolarità
Il cognome Galassi è 136° nella regione Marche
Il cognome Galassi è 50° nella provincia di Forlì-Cesena
Il cognome Galassi è nel comune di Castelfidardo (AN)
Stemma
Stemma della famiglia GalassiGalassi (Cascia)
Spaccato: nel primo d’azzurro alla fascia d’oro accompagnato in capo da tre gigli d’oro posti in fascia, nel secondo di rosso al compasso rivoltato affiancato da tre stelle d’argento (6) maleordinate
Stemma della famiglia GalassiGalassi Galassi
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook