Balestra - Origine del Cognome

Origine del cognome Balestra
Origine
Balestra è diffuso in tutta l'Italia peninsulare, Balestri è tipico della zona che comprende Toscana, modenese, bolognese, ravennate e forlivese, Balestrieri ha un nucleo nel napoletano, uno nel Lazio ed uno nel parmense, con ceppi secondari sparsi a macchia di leopardo, Balestrini ha un nuleo nel milanese e Lombardia a nord di Milano, nel genovese e cagliaritano e nelle Marche, Balestrino ha un nucleo a Genova, uno a Cagliari ed uno nel salernitano, Balestro. molto raro, ha un ceppo nel vicentino ed uno in Umbria, Balistreri sembrerebbe tipico della Sicilia centrooccidentale, del palermitano in particolare, dovrebbero derivare dal mestiere o dalla qualifica militare di operatore alla balestra.  Tracce di questa cognomizzazione le troviamo in un atto del 1434 a Bormio con un certo Giacomino Balestrus e nel 1500 a Milano con l'architetto ed ingegnere idraulico Giovanni Balestrieri o Balestrini (esistono entrambi i riferimenti), nel 1534 risulta podestà di Bergamo Nicola Balestro, a Piacenza agli inizi del 1600 con Maria Caterina Balestrieri, un'ava di Giuseppe Verdi, in Valtellina nel 1700 con Lodovico Balestra fu Mariano, abitante a Fusine (SO), tesoriere della veneranda Scuola del Santissimo Sacramento.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 1486 famiglie Balestra in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Balestra in Italia!
Popolarità
Il cognome Balestra è 340° nella regione Liguria
Il cognome Balestra è 26° nella provincia di Imperia
Il cognome Balestra è nel comune di Francavilla Fontana (BR)
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook