Pin - Origine del Cognome

Origine del cognome Pin
Origine
Pin è molto diffuso nel travigiano e nella vicina provincia di Pordenone, con un ceppo anche a Gorizia, Pinella, assolutamente rarissimo, è dell'alto agrigentino, Pinelli è diffuso in Lombardia, Emilia, Liguria ed alta Toscana, ha un ceppo tra le province di Isernia, Caserta e Napoli ed uno tra palermitano ed agrigentino, Pinello è specifico del palermitano, Pini è molto diffuso in Lombardia, Emilia e Toscana, Pino, tipico meridionale, della Sicilia, Calabria, Salento e napoletano, derivano da modificazioni dell'aferesi del diminutivo di nomi come Iacopo, Filippo, Giuseppe.  Traccia di questo cognome la si trova ad esempio nel 1400 in Emilia; in un atto redatto a Cento (BO) nel 1404 si legge: "...praedicti praesentibus Petro quondam Ghirardi de Ghixignolis de Bergamo habitatore dicti Castri, Romanello quondam Gandulfi de Placentia, Antonio quondam Bertolomei de Bolsena, et Marco quondam Pini de Parma omnibus habitatoribus dicti Castri testibus ad predicta vocatis, et rogatis...."; in Valtellina troviamo questo cognome ad esempio nel 1600 fra le famiglie timorate di Dio in rappresentanza di una Confraternita di Carità.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 624 famiglie Pin in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Pin in Italia!
Popolarità
Il cognome Pin è 237° nella regione Friuli-Venezia Giulia
Il cognome Pin è 76° nella provincia di Gorizia
Il cognome Pin è nel comune di Castelnuovo Nigra (TO)
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook