Pacelli - Origine del Cognome

Origine del cognome Pacelli
Origine
Dovrebbe derivare dal nome medioevale Pacellus generato a sua volta dalla frase latina pax coeli cioè "la pace dei cieli".
Si ha un esempio nell'elenco degli impiegati della zecca del Regno di Napoli nel 1401, dove viene citato un certo Pacellus Cutungnius.
Il cognome Pacelli ha un nucleo laziale tra la provincia di Roma ed il frusinate ed un ceppo campano soprattutto nell'avellinese.
Pacello, molto raro, è tipico della zona di Monopoli (BA).
Pacella è molto diffuso nel Lazio, nell'aquilano e nel teatino, nella Campania costiera, nel potentino ed in Puglia, in particolare nel leccese.
Pacielli è quasi unico.
Paciello ha un ceppo tra casertano, napoletano e salernitano, uno pugliese nel barese e soprattutto nel foggiano ed uno nel potentino.

 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 635 famiglie Pacelli in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Pacelli in Italia!
Popolarità
Il cognome Pacelli è 812° nella regione Lazio
Il cognome Pacelli è 41° nella provincia di Viterbo
Il cognome Pacelli è nel comune di San Salvatore Telesino (BN)
Stemma
Stemma della famiglia PacelliPacelli (LAZ) (Roma)
colomba della pace di argento posta su scoglio al naturale uscente da mare dello stesso su azzurro
Stemma della famiglia PacelliPacelli (Roma) (Cardinale Eugenio, Segretario di Stato del Vaticano dal 1930 al 1939).
Stemma della famiglia PacelliPacelli (LAZ) (Onano) Titolo: nobile di Acquapendente, nobile di Sant'Angelo in Vado
d'azzurro al monte di tre cime d'argento sostenente sulla cima di mezzo una colomba dello stesso che tiene nel becco un ramo d'olivo di verde, accompagnato nel canton destro del capo da un arcobaleno al naturale
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook