Osti - Origine del Cognome

Origine del cognome Osti
Origine
Dovrebbe derivare dal fatto che i capostipiti appartenessero alla corporazione degli osti, albergatori e ristoratori e svolgessero appunto il mestiere di oste, corporazione che ha origini molto antiche ed in alcune città risale all'epoca medioevale. Da un punto di vista etimologica il termine oste deriva dalla voce latina hostem (hostis, hostis), che in un primo tempo significava "forestiero, straniero", poi acquisì il significato di "nemico, avversario", in seguito venne assimilato alla voce latina hospes, hospitis, che identifica sia "chi ospita" che "chi viene ospitato", cioè sia il forestiero che chi accoglie il forestiero.
Il cognome Osti è molto diffuso in Trentino, nel Veneto ed in Emilia e Romagna, con un piccolo ceppo anche a Firenze e Grosseto.
Degli Osti, quasi unico, sembrerebbe dell'area lombardoveneta.
Dell'Oste ha un ceppo nell'udinese, in particolare nel beneventano.
De Osti, molto raro, sembrerebbe del veneziano.
Oste, rarissimo, potrebbe essere campano.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 740 famiglie Osti in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Osti in Italia!
Popolarità
Il cognome Osti è 194° nella regione Trentino-Alto Adige
Il cognome Osti è 30° nella provincia di Rovigo
Il cognome Osti è nel comune di Rovigo (RO)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook