Lanfranchi - Origine del Cognome

Origine del cognome Lanfranchi
Origine
Deriva dal nome medioevale germanico Lanfrancus (significa "libero nella terra" o "liberatore della patria"), di cui si hanno tracce ad esempio a Modena nel 1000 con l'architetto Lanfrancus che tra il 1099 ed il 1106 costruì la Cattedrale di Modena. Nel 1130 tra i Capitanei di Milano si cita Lanfrancus Ferrarius, nel Codice Diplomatico Bresciano è conservato un atto del 1147 stilato da : "Ego Lanfrancus notarius sacri palaccii rogatus scribere unc breve scripsi et interfui." e, un atto del 1185 redatto da: "...Ego Lanfrancus Mazaperlinus notarius interfui et rogatus scripsi.".  Esempio della nascita di questa cognomizzazione si ha a San Casciano (PI) nel 1200 dove si trova citato un de domo Lanfranchi, de domo Lanfrancorum e de Lanfrancis tra le famiglie della città e a Firenze, sempre nel 1200 dove si trova un Ugo filius Guidi Lanfranchi.
Il cognome Lanfranchi è tipico della Lombardia e alta Emilia, con un ceppo anche nel fiorentino.
Lanfranco è specifico del Piemonte centrooccidentale.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 983 famiglie Lanfranchi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Lanfranchi in Italia!
Popolarità
Il cognome Lanfranchi è 353° nella regione Lombardia
Il cognome Lanfranchi è 122° nella provincia di Lecco
Il cognome Lanfranchi è nel comune di Terenzo (PR)
Stemma
Stemma della famiglia LanfranchiLanfranchi (Chieri) Titolo: conti di Ronsecco
D’oro, a cinque bande d'azzurro
Stemma della famiglia LanfranchiLanfranchi (Pisa)
Troncato di rosso e d'argento
Stemma della famiglia LanfranchiLanfranchi (Sicilia)
troncato d’argento e di rosso
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook