Casati - Origine del Cognome

Origine del cognome Casati
Origine
Tipicamente lombardo e delle province di Milano, Como, Lecco e Bergamo in particolare presenta un ceppo anche in provincia di Firenze, potrebbe derivare da un soprannome derivato dal toponimo Casatenovo (LC). I casati detennero feudi nel lodigiano fin dal 1400, personaggio di rilievo fu sicuramente il conte Gabrio Casati che che fu  Presidente del Governo Provvisorio milanese durante le Cinque Giornate di Milano del 1848.
Presenza
Ci sono circa 2214 famiglie Casati in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Casati in Italia!
Popolarità
Il cognome Casati è 70° nella regione Lombardia
Il cognome Casati è 27° nella provincia di Monza e della Brianza
Il cognome Casati è nel comune di Rescaldina (MI)
Stemma
Stemma della famiglia Casati non presenteCasati (LOM) (Milano)
d'argento alla torre di rosso coperta, entro a due trecce di rosso piegate in cerchio con le punte decussate di sotto
Stemma della famiglia Casati non presenteCasati (SIC) (Sicilia)
d’argento, al castello di rosso, aperto e finestrato di nero
Stemma della famiglia Casati non presenteCasati (LOM) (Milano)
d'argento alla torre di rosso coperta entro a due trecce di rosso piegate in cerchio; con le punte decussate di sotto; col capo di concessione, d'azzurro al FERT, d'oro in caratteri gotici, accostato da due rose d'oro: quella di destra bottonata d'argento, quella di sinistra bottonata di rosso
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook