Caratti - Origine del Cognome

Origine del cognome Caratti
Origine
Caratti sembra avere oltre ad un ceppo importante nell'alessandrino, anche uno nel milanese, nel bresciano ed in Valtellina, Caratto più raro è specifico del torinese e dell'alessandrino, potrebbe derivare da un soprannome originato dal vocabolo arcaico caratto (quota, divisione).  Tracce di questa cognomizzazione la troviamo ad esempio a Bergamo dove nel 1564 è Console dei Mercanti un certo Cristoforo Carattus o Caratti.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 199 famiglie Caratti in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Caratti in Italia!
Popolarità
Il cognome Caratti è 2957° nella regione Piemonte
Il cognome Caratti è 414° nella provincia di Sondrio
Il cognome Caratti è nel comune di Paisco Loveno (BS)
Stemma
Stemma della famiglia CarattiCaratti (PIE) (Acqui) Titolo: nobili
Palato d’argento e di nero di otto pezzi, con il capo d’argento, carico di due leoni nascenti dalla partizione, controrampanti e tenenti, quello di destra con la branca sinistra, quello di sinistra con la branca destra, un anello gemmato, il tutto d’oro
Stemma della famiglia CarattiCaratti (FRI VEN) (Udine, Paradiso (Udine), Venezia) Titoli: Nobil, Signore di Lanzacco
troncato di azzurro e d'argento: il 1º a tre stelle (6) del secondo, male ordinate, con due scimitarre al naturale, addossate e con le lame doppiamente decussate
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook