Barberi - Origine del Cognome

Origine del cognome Barberi
Origine
Deriva da soprannomi legati alla professione del barbiere.
Il cognome Barbieri è presente in quasi tutt'Italia con maggiore concentrazione in Lombardia ed Emilia Romagna.
Barbiero ha un ceppo veneto, uno friulano, ma presenta ceppi anche in Campania, Molise e Calabria.
Barberis è tipicamente ligure e piemontese.
Barbierato, dove la terminazione in -ato sta per figlio di Barbiero o figlio del barbiere, ha una particolare concentrazione nel Veneto.
Barberi è presente nelle regioni centrali e anche in Sicilia.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 850 famiglie Barberi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Barberi in Italia!
Popolarità
Il cognome Barberi è 667° nella regione Trentino-Alto Adige
Il cognome Barberi è 163° nella provincia di Novara
Il cognome Barberi è nel comune di Forte dei Marmi (LU)
Stemma
Stemma della famiglia BarberiBarberi (EMI) (Modena)
3 vette rocciose uscenti dalla punta al naturale su azzurro - 3 fiamme di rosso in alto su azzurro - Pegaso (cavallo alato) di argento su azzurro in capo - trangla di nero
Stemma della famiglia BarberiBarberi (PIE) (Cuneo, Ceva)
D’oro, alla banda di nero
Stemma della famiglia BarberiBarberi (LAZ) (Roma)
(d'azzurro, al cavallo rivolto di ..., caricato di due stelle (8) di ..., galoppante su una campagna di verde)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook