Angeleri - Origine del Cognome

Origine del cognome Angeleri
Origine
Deriva direttamente o tramite ipocoristici dal greco anghelos che significa "messaggero (di Dio)", poi trasformato nel latino angelus che diviene in epoca medioevale un nome beneaugurale.
Si trova traccia del cognome fin dal 1400 in Lombardia con la notabile famiglia Angeloni a Villa d'Adda (BG); nel 1600 in Abruzzo, a Roccaraso (AQ) con gli Angeloni baroni di Montemiglio mentre per gli Angelini si hanno tracce nel Veneto sin dal XIV secolo, con la loro iscrizione alla nobiltà di Verona.
Il cognome Angeli è molto diffuso in tutta l'Italia centro settentrionale.
Angelelli ha un ceppo nel Salento.
Angelina, molto raro, ha un piccolo ceppo piemontese, in particolare nel biellese ed uno veneto, in particolare nel vicentino.
Angelucci è specifico del centro, del Lazio in particolare.
Angeleri è piemontese e lombardo.
Angelotti e Angioli sono toscani.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 360 famiglie Angeleri in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Angeleri in Italia!
Popolarità
Il cognome Angeleri è 1101° nella regione Piemonte
Il cognome Angeleri è 98° nella provincia di Alessandria
Il cognome Angeleri è nel comune di Pieve del Cairo (PV)
Stemma
Stemma della famiglia AngeleriAngeleri (PIE) (Casale)
Troncato, al 1° d'argento, all'angelo, al naturale, al 2° palato d'argento e d’azzurro
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook