Gualterio - Origine del Cognome

Origine del cognome Gualterio
Origine
Può derivare da toponimi come Gualtieri (RE) o Gualtieri Sicaminò (ME), come pure dal nome normanno Gualtier (deriva dal germanico Walthari, "capo dell'esercito") o in altri casi dal cognomen latino Gualterius.
Il cognome Gualtieri è diffuso in tutta la penisola.
Gualdi presenta un ceppo lombardo, nel bergamasco, ed uno emiliano, tra modenese e reggiano.
Gualdieri è piuttosto raro.
Gualdiero è quasi unico.
Gualdo è molto raro.
Gualteri è lombardo.
Gualtiero ha un possibile ceppo in provincia di Vicenza.
Varianti
Stemma
Stemma della famiglia GualterioGualterio (UMB) (Orvieto) Titolo: nobile, patrizio romano, nobile di Viterbo, nobile di Loreto, marchese
d'azzurro a tre sbarre accompagnate da tre pomi, il tutto d'oro
Stemma della famiglia Gualterio non presenteGualterio (LAZ) (Viterbo)
d'azzurro, a tre fasce d'oro, sormontate da tre palle dello stesso. Il blasone è sorretto da due leoni, mentre un terzo è sdraiato al suolo
Stemma della famiglia Gualterio non presenteGualterio (LAZ) (Orvieto, Roma) Titolo: nobile di Viterbo, marchese di Corgnolo, nobile romano
d'azzurro a tre fasce d'oro accompagnate da tre palle dello stesso ordinate in capo
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook