Vito - Origine del Cognome

Origine del cognome Vito
Origine
Potrebbe derivare dal cognomen latino Vitus o dall'apocope di nomi come Vitale  oppure da toponimi come ad esempio Vita (TP).  In un atto del mese di maggio del 1061 conservato nell'archivio di stato di Brescia, si legge: "...cum confinibus, terminis, accessionibus et cetera, et ut in ipso instrumento rogato per Vitum notarium et transcripto per Benevenutum Oxelle et Ubertum de Dario ...".
Il cognome Vita è sparso in tutta l'Italia.
Vitangeli è marchigiano e laziale.
Vitangelo ha un ceppo napoletano.
Vitanza è siciliano, delle province di Messina e Catania.
Vito, molto meno diffuso, è specifico del napoletano e casertano, con un ceppo anche nel cosentino.
Vitone è presente soprattutto in Campania, Molise e Puglia.
Il patronimico De Vito è tipico del Sud Italia con maggiore concentrazione in Campania.
De Vita è campano, delle province di Napoli e Salerno in particolare.
Di Vito è laziale.
Vitobello ha un ceppo pugliese nel barlettese.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 330 famiglie Vito in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Vito in Italia!
Popolarità
Il cognome Vito è 1422° nella regione Campania
Il cognome Vito è 631° nella provincia di Cosenza
Il cognome Vito è nel comune di Capraia Isola (LI)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook