Didato - Origine del Cognome

Origine del cognome Didato
Origine
Dovrebbe derivare dal nome beneaugurale medioevale Deodatus, di cui si legge ad esempio nel Codice Diplomatico Longobardo riferentesi all'anno 715: "... nisi anno isto uenit Deodatus de Sena episcopus et fecit in oraculo isto Sancti Petri fontis...". 
Tracce di questa cognomizzazione si trovano a Lucca nel 1500 con il dignitario Michele Diodati di cui si ha memoria storica per il fatto curioso di aver avuto come padrino di battesimo del proprio figlio l'Imperatore Carlo V e per essere stato quel battesimo celebrato dall'allora Papa Paolo III.
Il cognome Deodati è tipico della provincia di Roma.
Deodato sembrerebbe specifico della Calabria centromeridionale.
Diodati sembra avere ceppi nel lucchese, nel pescarese, in provincia di Roma, nel casertano e nel cosentino.
Diodato più raro sembra avere un ceppo nel chietino ed uno nella fascia costiera della Campania.
Varianti
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook