Deodato - Origine del Cognome

Origine del cognome Deodato
Origine
Dovrebbe derivare dal nome beneaugurale medioevale Deodatus, di cui si legge ad esempio nel Codice Diplomatico Longobardo riferentesi all'anno 715: "... nisi anno isto uenit Deodatus de Sena episcopus et fecit in oraculo isto Sancti Petri fontis...". 
Tracce di questa cognomizzazione si trovano a Lucca nel 1500 con il dignitario Michele Diodati di cui si ha memoria storica per il fatto curioso di aver avuto come padrino di battesimo del proprio figlio l'Imperatore Carlo V e per essere stato quel battesimo celebrato dall'allora Papa Paolo III.
Il cognome Deodati è tipico della provincia di Roma.
Deodato sembrerebbe specifico della Calabria centromeridionale.
Diodati sembra avere ceppi nel lucchese, nel pescarese, in provincia di Roma, nel casertano e nel cosentino.
Diodato più raro sembra avere un ceppo nel chietino ed uno nella fascia costiera della Campania.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 199 famiglie Deodato in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Deodato in Italia!
Popolarità
Il cognome Deodato è 1847° nella regione Calabria
Il cognome Deodato è 259° nella provincia di Vibo Valentia
Il cognome Deodato è nel comune di Cenadi (CZ)
Stemma
Stemma della famiglia DeodatoDeodato Deodato
Stemma della famiglia DeodatoDeodato (SIC) (Villarosa, Noto,Messina)
troncato: nel 1º d'azzurro; nel 2º d'azzurro, a tre bande d'argento e la fascia in divisa attraversante sulla troncatura
Stemma della famiglia Deodato non presenteDeodato (SIC) (Siracusa, Noto) Titolo: barone di S. Paolo, Ralaggio d'Augusta
d'azzurro, con tre bande d'oro, col capo del primo sostenuto da una riga d'oro
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
Scopri il passato della tua famiglia
SOCIAL
Seguici su Facebook