Saliceti - Origine del Cognome

Origine del cognome Saliceti
Origine
Dovrebbe derivare dai nomi delle località di provenienza dei capostipiti, che potrebbero essere stati originari di Salce nel bellunese e nel teatino, di Salci nel perugino, di Salice nel cosentino, nel catanzarese e nel reggino, nel messinese e nel leccese, o di Salice Terme nel pavese.
Non si può inoltre escludere la possibilità che possa derivare da soprannomi originati dal termine latino salix, salicis, legato a caratteristiche del luogo d'origine.
Il cognome Salice è molto diffuso in Lombardia e Piemonte, con ceppi anche a Roma, in Puglia, in paricolare nel barese e brindisino, nel crotonese, ed in Sicilia nel catanese e nel trapanese e palermitano.
Salici ha qualche presenza nel varesotto e comasco, nel bolognese, in Sardegna nel nuorese ed in Sicilia nel catanese ed a Palermo.
Salce ha un piccolo ceppo veneto a Padova e nel bellunese, un ceppo nel pescarese ed uno a Roma.
Salci, rarissimo, ha qualche presenza nel perugino.
Salcini, molto raro, è probabilmente laziale.
Salcio è praticamente quasi unico.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 29 famiglie Saliceti in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Saliceti in Italia!
Popolarità
Il cognome Saliceti è 5417° nella regione Calabria
Il cognome Saliceti è 1780° nella provincia di Catanzaro
Il cognome Saliceti è 91° nel comune di Montone (PG)
Stemma
Stemma della famiglia SalicetiSaliceti (PIE) (Monferrato) Titolo: consignori di Castelletto Merli, Castelvello, Ceresole e Palermo, Ponzano
D'argento, alla croce doppio merlata, di verde
Stemma della famiglia SalicetiSaliceti (SIC) (Sicilia)
(d'oro, alla croce doppiomerlata di verde)
Scopri il passato della tua famiglia
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook