Canaparo - Origine del Cognome

Origine del cognome Canaparo
Origine
L'origine del cognome può risalire a soprannomi legati al mestiere di cordaio o di coltivatore di canapa o anche al fatto che il capostipite dimorasse nei pressi di una fabbrica di corde o di un campo di canapa.
In alcuni casi deriva da un toponimo come Canepa di Sori (GE) o Canepari (frazione in Toscana).
Canepa è un cognome genovese ma si individuano ceppi nell'alessandrino, in Sicilia e nel cagliaritano.
Canevari è lombardo-emiliano.
Cavanari potrebbe essere anconetano.
Canaparo ha un ceppo piemontese, con maggiore concentrazione nel cuneese.
Canepari è presente soprattutto in Emilia Romagna, Piemonte e Lombardia.
Caneparo è tipico del biellese.
Canepele, molto raro, è probabilmente fiorentino.
Caneponi è tipico della provincia di Terni.
Caneppele è della provincia di Trento.
Canneva ha presenze in Liguria e nel napoletano.
Cannova è siciliano.
Canovari è molto raro.
Canovaro è toscano.

 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 72 famiglie Canaparo in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Canaparo in Italia!
Popolarità
Il cognome Canaparo è 3748° nella regione Umbria
Il cognome Canaparo è 901° nella provincia di Cuneo
Il cognome Canaparo è nel comune di Santo Stefano Belbo (CN)
Stemma
Stemma della famiglia CanaparoCanaparo (PIE) (Torino) Titolo: consignori di Belvedere
D’oro, al monte di tre colli di verde, sostenente due leoni coronati, di nero, affrontati, con lo scaglione di rosso in divisa attraversante
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook