Terzi - Origine del Cognome

Origine del cognome Terzi
Origine
Potrebbe derivare dal cognomen latino Tertius, o, in alcuni casi, da toponimi come Borgo di Terzo (BG).
Tracce di queste cognomizzazioni si trovano nel bergamasco nel 1500 con un certo Iohannes Tertius vicario generale della Valle Seriana Inferiore e a Borgo di Terzo nel 1700: "...Concambio di case fra li signori conti Iseppo Terzi e signor Giovanni Antonio Terzi quondam Lauro...".
Il cognome Terzi è lombardo emiliano.
Terziano è quasi unico.
Terzani è toscano, della provincia di Firenze.
Terzini, estremamente raro, potrebbe avere un ceppo nell'aquilano ed uno nel senese.
Terzino ha qualche presenze nel romano ed in provincia di Rieti.
Terzo ha un nucleo principale in Sicilia, un ceppo a Napoli ed uno nel vicentino.
Terzoli ha un ceppo lombardo, tra la provincia di Milano e quella di Monza e della Brianza ed uno tra quelle di Viterbo e Roma.
Terzolo ha un ceppo piemontese, tra le province di Torino e Asti.
Terzoni, abbastanza raro, ha un nucleo nel piacentino ed un ceppo nel maceratese.
Terzulli è sparso a macchia di leopardo sulla penisola.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 1246 famiglie Terzi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Terzi in Italia!
Popolarità
Il cognome Terzi è 407° nella regione Lombardia
Il cognome Terzi è 97° nella provincia di Bergamo
Il cognome Terzi è nel comune di Spiazzo (TN)
Stemma
Stemma della famiglia TerziTerzi (CAM SIC) (Napoli, Sicilia) Titolo: conte, nobile, col predicato di Castelpizzuto
D'argento alla banda di rosso accompagnata da 3 rose dello stesso poste 2 nel canton sinistro del capo ed 1 nel cantone destro della punta
Stemma della famiglia Terzi non presenteTerzi (EMI LOM) (Borgo di Terzo, Bergamo, Forlì, Milano, Brescia)
semipartito troncato di argento di rosso e di nero
Stemma della famiglia Terzi non presenteTerzi (MOL) (Castellone al Volturno, Castelpizzuto)
di argento alla banda di rosso, accompagnata da tre rose dello stesso, poste 2, 1
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook