Scialabba - Origine del Cognome

Origine del cognome Scialabba
Origine
Potrebbe derivare da un soprannome originato dall'arabo sarab, col significato di "bevanda" forse ad indicare che il capostipite amasse bere vino, oppure dall'espressione francese char à bancs (letteralmente traducibile come "carro con panche") e probabilmente usato per specificare il mestiere attribuito ai capostipiti (carradori o dei guidatori di carri).
Secondo un'altra ipotesi avrebbe origine spagnola e richiamerebbe il vocabolo iberico jalapa, una pianta che oggi si conosce con il nome di gialappa, per indicare forse il mestiere di farmacista o un soprannome probabilmente attribuito a una persona dedita al bere (come nel caso dell'ipotesi di un'origine araba).
Il cognome Sciarabba ha un nucleo principale nel palermitano.
Scialabba è anch'esso palermitano.
Scialappa ha qualche presenza nel Lazio.
Sciarrabba è tipicamente agrigentino.
Sciarraba, unico, è probabilmente un errore di trascrizione del precedente.
Sciarappa ha ceppi nel foggiano e nell'avellinese.
Sciarappi, quasi unico, si riscontra soltanto a Roma e a Viareggio (LU).
Varianti
Presenza
Ci sono circa 166 famiglie Scialabba in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Scialabba in Italia!
Popolarità
Il cognome Scialabba è 1662° nella regione Sicilia
Il cognome Scialabba è 475° nella provincia di Palermo
Il cognome Scialabba è nel comune di San Mauro Castelverde (PA)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook