Scarlatti - Origine del Cognome

Origine del cognome Scarlatti
Origine
Dovrebbe derivare da soprannomi legati al vocabolo scarlatto, "rosso", forse usati per indicare chi era tintore o lavorava per una tintoreria oppure chi aveva i capelli rossi.
Tracce di questa cognomizzazione si trovano a San Miniato (PI) con Niccolò Scarlatti di Tommaso vicario del Valdarno Inferiore.  Personaggi famosi sono stati il celebre compositore palermitano Alessandro Scarlatti (1660-1725) e suo figlio Domenico.
Il cognome Scarlata è tipico siciliano.
Scarlati è praticamente unico.
Scarlato ha un nucleo nel cosentino ed uno nel foggiano.
Scarlatti oltre al ceppo toscano sembra averne anche uno marchigiano e forse uno lombardo.
Scarlatto, rarissimo, è abruzzese.

 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 246 famiglie Scarlatti in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Scarlatti in Italia!
Popolarità
Il cognome Scarlatti è 3305° nella regione Toscana
Il cognome Scarlatti è 813° nella provincia di Pisa
Il cognome Scarlatti è 38° nel comune di CASTELGOMBERTO (VI)
Stemma
Stemma della famiglia ScarlattiScarlatti (LAZ) (Roma)
D'argento, allo scaglione di rosso accompagnato da tre stelle a otto punte dello stesso, 2.1
Stemma della famiglia ScarlattiScarlatti (LAZ) (Roma)
inquartato: nel 1° e 4° d'argento allo scaglione di rosso accompagnato da 3 stelle dello stesso, 2 in capo ed 1 in punta; nel 2° e 3° di rosso al leone d'argento, coronato d'oro
Stemma della famiglia ScarlattiScarlatti (LAZ TOS) (Firenze, Roma) Titolo: nobile romano
inquartato nel 1 e 4 di argento al capriolo di rosso, accostato da tre stelle dello stesso nel 2 e 3 di rosso al leone di argento coronato d'oro
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook