Salvi - Origine del Cognome

Origine del cognome Salvi
Origine
Dovrebbe derivare dal cognomen latino Salvius o Salvus o da modificazioni del nome Salvatore.
Il cognome Salvi è molto diffuso in tutto il centronord.
Salvia è maggiormente presente in Sicilia, Basilicata e Campania.
Salvio è campano.
Salvioli è tipico della provincia di Modena.
Salvione ha un ceppo in provincia di Benevento.
Salvioni è tipicamente lombardo.
Salvoni è soprattutto bresciano.

 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 5467 famiglie Salvi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Salvi in Italia!
Popolarità
Il cognome Salvi è 123° nella regione Lombardia
Il cognome Salvi è 17° nella provincia di Bergamo
Il cognome Salvi è nel comune di BERBENNO (BG)
Stemma
Stemma della famiglia SalviSalvi (TOS) (Pisa)
Troncato d'argento e di nero, alla banda attraversante di rosso
Stemma della famiglia SalviSalvi (TOS) (Firenze)
Inquartato d'argento e di rosso, a due crescenti montanti ordinati l'uno sull'altro, ambedue attraversanti sulla linea del partito, dell'uno all'altro
Stemma della famiglia SalviSalvi (TOS) (Pistoia)
Di nero, alla fascia d'argento accompagnata da quattro gigli d'oro, 2.2
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook