Manni - Origine del Cognome

Origine del cognome Manni
Origine
Potrebbe derivare da una modificazione dialettale del vocabolo latino magnus, ma è pure possibile che derivi dall'aferesi di nomi di origine longobarda come Harimanno o il suo derivato Ermanno o etnici come Alemanno.
Tracce di questa cognomizzazione si trovano ad esempio a San Miniato (PI) nel 1400 dove esercita il Notaio criminale Alamanno Manni da Buiano.
Il cognome Manni è diffuso in tutto il centro nord, con un ceppo principale nel Salento.
Manno ha ceppi nel Salento, nel napoletano, in Calabria ed in Sicilia.
Salamano e Salamanno, piuttosto rari, sono piemontesi.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 1732 famiglie Manni in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Manni in Italia!
Popolarità
Il cognome Manni è 133° nella regione Umbria
Il cognome Manni è 20° nella provincia di Terni
Il cognome Manni è nel comune di Racale (LE)
Stemma
Stemma della famiglia ManniManni (UMB) (Terni) Titolo: nobile di Terni
d'azzurro alla fascia d'oro accompagnata da tre rose d'argento bottonate del secondo 2 in capo e 1 in punta
Stemma della famiglia ManniManni Manni
Stemma della famiglia ManniManni (LAZ) (Roma) Titolo: nobile romano
spaccato nel 1 di azzurro all'albero di pino al naturale, nel 2 di argento a due teste di moro vestiti di rosso
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook