Grimaldi - Origine del Cognome

Origine del cognome Grimaldi
Origine
Deriva dal nome franco Grimald o dal longobardo Grimoald ("capo che porta l'elmo") oppure in alcuni casi da toponimi come ad esempio Grimaldi (CS) e Grimaldi di Ventimiglia (IM). Alcuni studiosi ipotizzano che il capostipite della famiglia Grimaldi del Principato di Monaco sia il genovese Grimaldo Canella (1110 circa – 1184).
Il cognome Grimaldi è diffuso in tutta l'Italia.
Grimaudi prevale al sud, in Sicilia soprattutto.
Grimoldi è tipico del lombardo.
Grimold e Grimod sono specifici della Valle d'Aosta.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 4917 famiglie Grimaldi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Grimaldi in Italia!
Popolarità
Il cognome Grimaldi è 37° nella regione Campania
Il cognome Grimaldi è 16° nella provincia di Salerno
Il cognome Grimaldi è nel comune di Sant'Egidio del Monte Albino (SA)
Stemma
Stemma della famiglia GrimaldiGrimaldi (PIE) (Ovada)
Fusato in palo di rosso e d'argento
Stemma della famiglia GrimaldiGrimaldi (PIE) Titolo: marchesi di Boves e Peveragno; conti di Archia, Bellino, Boglio e Alpe di Peona, Levenzo, Rimplas; baroni di Massoins e Ascros; signori di Baussone, Belvedere, Bojone, Castiglione, Cigala, Entraunes e Villanova, Eza, Ilonza, La Turbia, Maria, Mas, Montaldeo, Murazzano, Revest, Roccabruna, Roccagrimalda, S. Stefano, Santa Agnese, Sauze, Todone, Toetto Scarena, Torretta Revest, Villar del Varo; consignori di Belforte, Cadenetta, Castelnuovo, Castelnuovo d'Entraunes, Conségudes, Costigliole, Faliçon, Lu, Pamparato, Roccasterone
Fusato di rosso e d'argento
Stemma della famiglia GrimaldiGrimaldi Grimaldi
fusato d'argento e di rosso
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook