Fatta - Origine del Cognome

Origine del cognome Fatta
Origine
Dovrebbe derivare dall'aferesi del nome Bonifacio (significato augurale "che abbia un destino fortunato").
Il cognome Faccio sembrerebbe avere due ceppi, uno nel Veneto occidentale e confini della provincia di Brescia, l'altro in Piemonte.
Facci è tipico del vicentino e del veronese.
Faccione, molto raro, è specifico del veronese.
Faccioni è tipico della provincia di Verona.
Facciotti è anch'esso veronese. 
Faccin è veneto, della provincia di Vicenza in particolare.
Facioni è romano.
Facta è piemontese, del torinese.
Fatta è siciliano, del palermitano.
Fattini è tipico dell'Emilia Romagna.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 87 famiglie Fatta in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Fatta in Italia!
Popolarità
Il cognome Fatta è 2914° nella regione Sicilia
Il cognome Fatta è 854° nella provincia di Palermo
Il cognome Fatta è 15° nel comune di Lascari (PA)
Stemma
Stemma della famiglia Fatta non presenteFatta (SIC) (Palizzi, Palermo) Titolo: barone della Fratta; nobile dei baroni di Garbonogara; signore di Pellizzara; barone di Garbonogara; marchese di Alimena; principe di Belvedere
d'azzurro, all'aquila d'argento sormontata da tre stelle d'oro ordinate in fascia (Fatta della Fratta)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook