Dini - Origine del Cognome

Origine del cognome Dini
Origine
Deriva dall'aferesi di nomi come Armando, Corrado, Riccardo, Bernardo, Guido, Aldo etc.
Si trova traccia di questo cognome già nel 1300 a Lucca, citato in un atto: "...Existentibus Ratiocinatoribus etc. Iohanne quondam Simonelli Sembrini et me Pace notario filio quondam Dini de Montacatino ...".
Il cognome Dini è tipico del centro-nord Italia, soprattutto della Toscana.
Dino è specifico del palermitano.
Dinelli è toscano, della provincia di Lucca.
Dinello, piuttosto raro, è veneto.
Dinucci è anch'esso lucchese.
Dinuccio è quasi unico.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 2848 famiglie Dini in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Dini in Italia!
Popolarità
Il cognome Dini è 64° nella regione Toscana
Il cognome Dini è 18° nella provincia di Lucca
Il cognome Dini è nel comune di SANT'ANGELO IN VADO (PU)
Stemma
Stemma della famiglia DiniDini (TOS) (Firenze)
(troncato d'argento e di rosso, al cervo rampante dell'uno all'altro)
Stemma della famiglia DiniDini (TOS) (Arezzo)
D'oro, all'albero di pino sradicato al naturale, e alla banda attraversante d'azzurro
Stemma della famiglia DiniDini (TOS) (Firenze)
D'argento, all'albero sradicato al naturale
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook