Di Monda - Origine del Cognome

Origine del cognome Di Monda
Origine
Potrebbe costituire un patronimico e derivare da forme aferetiche di nomi di origine germanica come Raimondo, Sigmundo o altri simili, oppure derivare da soprannomi originati dal vocabolo mòndo, inteso come "netto, pulito".
Infine potrebbe essere un cognome attribuito da ecclesiastici e uomini di Chiesa ad infanti abbandonati davanti a portoni, usci o "ruote" di conventi, monasteri e sedi di Ordini religiosi. 
Il cognome Del Mondo è tipicamente napoletano.
De Mondi, quasi unico, parrebbe del romano.
De Munda, molto raro, è del catanzarese.
De Mundo, ancora più raro, parrebbe avere un ceppo nel barese ed uno nel cosentino.
Demundo, ormai quasi scomparso, è specifico del barese, in particolare di Bitonto.
Di Monda è tipico del napoletano e casertano.
Dimonda sembrerebbe unico.
Dimondo, estremamente raro, è calabrese.
Di Mundo ha un ceppo nel casertano ed uno nel barese.
Dimundo è specifico di Bitonto nel barese.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 79 famiglie Di Monda in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Di Monda in Italia!
Popolarità
Il cognome Di Monda è 2858° nella regione Campania
Il cognome Di Monda è 1633° nella provincia di Napoli
Il cognome Di Monda è 27° nel comune di Castello di Cisterna (NA)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook