Cinardi - Origine del Cognome

Origine del cognome Cinardi
Origine
Dovrebbe derivare dal nome medioevale germanico Chenardus o Chinardus, di cui si ha un esempio in un atto del 1163: "...Treverensibus quotannis inde solvantur. sicque statvimus. ut ipse locus ab abbate de Arenstein legitime electo in dei servicio ordinetur. .... quorum hec sunt nomina: Alessander. Bruno/Buron. Ioannis. Vulmarus. Archidiaconi. Phaldericus magister scolarum. Sifridus prepositus s. Castoris. Siccerus s. Maritimini. Chernicus s. Eucharii. Chenardus Epternacensis. Reinhaldus s. Marien. Codephreidus s. Martini. Adelelmuth Medeolarencis. .... Acta sunt hec Trevirus, anno incarnationis dominice M.C.LXIII. Indictione X. Epacta XXV. Concurrente I. Rogatu et petitione Ludovici cemitis in Arenstein. qui eiusdem loci ecclesiam a fundamento construxit.".  Tracce di queste cognominizzazioni si trovano a Bari in un documento del 1247 dove Filippo Cinardo cipriota è castellano di Bari: "...In castro Bari sit castellanus Philippus Cinardus et conferant ad custodiam eius secundum formam idem Philippus...".
Secondo un'ulteriore ipotesi deriva dal cognome catalano Ginard.
Il cognome Cinardi ha un ceppo a Roma ed a Rieti ed uno nel catanese ed a Gela nel nisseno.
Cinardo, più raro, ha un piccolo ceppo a Roma ed uno nel nisseno.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 77 famiglie Cinardi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Cinardi in Italia!
Popolarità
Il cognome Cinardi è 4420° nella regione Sicilia
Il cognome Cinardi è 617° nella provincia di Rieti
Il cognome Cinardi è 38° nel comune di Pescorocchiano (RI)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook