Cavaliero - Origine del Cognome

Origine del cognome Cavaliero
Origine
Potrebbe derivare da un soprannome legato al termine cavallo da intendersi in vari modi: si potrebbe trattare infatti di capostipiti che svolgevano il mestiere di cavallaio (chi cura i cavalli); di aver servito in una famiglia di Cavalieri; di aver militato a cavallo nell'esercito;  di essere stato un messo postale a cavallo o di appartenere ad una famiglia distinta appartenente cioè alla borghesia.
Si hanno tracce di questo cognome già dal rinascimento, a Ferrara un Bartolomeo Cavalieri vende a Ludovico Ariosto con rogito 30 giugno 1526 redatto dal notaio Ercole Pistoia, una casa in Contrada del Mirasole.
Il cognome Cavalieri è sparso sulla penisola, ma è più diffuso al nord, in Emilia soprattutto.
Cavalier è praticamente unico.
Cavaliero è campano.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 33 famiglie Cavaliero in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Cavaliero in Italia!
Popolarità
Il cognome Cavaliero è 5890° nella regione Campania
Il cognome Cavaliero è 1994° nella provincia di Salerno
Il cognome Cavaliero è 57° nel comune di Giffoni Valle Piana (SA)
Stemma
Stemma della famiglia Cavaliero non presenteCavaliero (SIC) (Sicilia)
d’oro, al cavaliere armato al naturale
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook