Cambi - Origine del Cognome

Origine del cognome Cambi
Origine
Dovrebbe derivare dal nomen latino Cambius di origini celtiche, di cui si ha un esempio in un atto rogato a Bologna nel 1329: "...Cambius olim Martini Guaraldi, Iohannes quondam Lambertutij, Albertus Bonore...".
Tracce di questa cognomizzazione si trovano a Firenze nel 1200, in uno scritto del 1263 viene citato un certo Ricco Cambi come esponente dei maggiori banchieri della città, a Bergamo nel 1500 si legge: "...Actorum spectabilis domini vicarii pretorii Bergomi Francescus  Cambius et Antonius Rizattus julii et augusti anni 1559...".
Il cognome Cambi è tipicamente toscano, con ceppi, probabilmente secondari in Emilia e nel Lazio.
Cambio, molto raro, sembra specifico del casertano ed iserniano.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 681 famiglie Cambi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Cambi in Italia!
Popolarità
Il cognome Cambi è 261° nella regione Toscana
Il cognome Cambi è 84° nella provincia di Prato
Il cognome Cambi è 11° nel comune di Castelfiorentino (FI)
Stemma
Stemma della famiglia CambiCambi (LAZ) (Velletri)
d'azzurro, a tre caprioli d'argento
Stemma della famiglia Cambi non presenteCambi (TOS) (Firenze)
D'azzurro, all'albero al naturale nodrito su un monte di sei cime di rosso e sostenuto da due leoni d'oro
Stemma della famiglia Cambi non presenteCambi (TOS) (Firenze)
D'oro, al rincontro di bue di rosso, cornato d'argento; con il capo d'Angiò
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook