Calori - Origine del Cognome

Origine del cognome Calori
Origine
Dovrebbe derivare, direttamente o tamite alterazioni dialettali, dal nome medioevale Calor, Caloris attribuito a figli molto desiderati e che avrebbero riscaldato con la loro presenza la casa.
Il cognome Calore è specifico del padovano e nel veneziano, e nel Lazio, probabilmente trasferitisi a seguito della bonifica delle Paludi Pontine.
Calori ha un ceppo tra bolognese e ferrarese ed uno a Roma.
Calor è praticamente unico.
Calora è specifico del leccese.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 229 famiglie Calori in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Calori in Italia!
Popolarità
Il cognome Calori è 2827° nella regione Emilia-Romagna
Il cognome Calori è 892° nella provincia di Ferrara
Il cognome Calori è nel comune di Duno (VA)
Stemma
Stemma della famiglia CaloriCalori
di rosso allo scaglione accompagnato da tre stelle (6) il tutto d'oro
Stemma della famiglia CaloriCalori (PIE) (Canale) Titolo: conti di Montemagno, Vignale; signori di Andoglio; consignori di Cavagnolo, San Raffaele
Inquartato, al 1º e 4º, d'oro all'aquila di nero; al 2º e 3º, di verde al grappolo d'uva di rosso, fogliato di due pezzi, al naturale
Stemma della famiglia Calori non presenteCalori (LAZ) (Roma)
di rosso, allo scaglione alzato d'oro, accompagnato da tre stelle (8) dello stesso, poste due in capo, una in punta
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook