Boveri - Origine del Cognome

Origine del cognome Boveri
Origine
Dovrebbe derivare da un soprannome legato al vocabolo latino bovarius (relativo ai buoi) o al vocabolo italiano bove, quindi correlato con il lavoro agricolo o di mandriano.
Potrebbe inoltre derivare da uno dei molti toponimi legati alla parola bove.
Nel 1568 a Saluzzo (CN) si ha Zaccaria Boverio che diventerà padre cappuccino e lascerà scritti di teologia.
Il cognome Boer è tipicamente veneto.
Boellis è pugliese, del leccese.
Boaretti è anch'esso veneto così come Boaretto che è specifico soprattutto del padovano.
Boario, rarissimo, è piemontese.
Boarini ha presenze in Emilia Romagna.
Boaron dovrebbe essere veneto.
Boerchi e Boerchio sono tipici dell'area milanese e delle province limitrofe.
Bovati ha un probabile ceppo lombardo.
Boveri proviene dall'alessandrino, ma è diffuso anche nelle province di Pavia e Piacenza.
Bovero è torinese, cuneese e ligure.
Boeris è piemontese.
Boesi potrebbe essere lombardo.
Boesso è veneto.
Boetti è originario probabilmente del cuneese.
Boetto è presente nel torinese e tra padovano e veneziano.
Bue è rarissimo.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 229 famiglie Boveri in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Boveri in Italia!
Popolarità
Il cognome Boveri è 1624° nella regione Piemonte
Il cognome Boveri è 115° nella provincia di Alessandria
Il cognome Boveri è nel comune di Villaromagnano (AL)
Stemma
Stemma della famiglia Boveri non presenteBoveri (LOM PIE) (Pavia, Torino) Titolo: Nobile
di rosso, all'albero nodrito nella punta dello scudo, con tronco sostenuto da un bove e da un leone, affrontati e controrampanti, il tutto al naturale
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook