Bonito - Origine del Cognome

Origine del cognome Bonito
Origine
Dovrebbe derivare dal nome tardo latino Bonitus di cui si ha un esempio d'uso in un testo di epoca imperiale latina: "...Claudius Regaliano multam salutem. felicem rem publicam quae te talem virum habere in castris bellicis18 meruit, felicem Gallienum, etiamsi ei vera nemo nec de bonis nec de malis nuntiat pertulerunt ad me Bonitus et Celsus, stipatores principis nostri, qualis apud Scupos in pugnando fueris, quot uno die proelia et qua celeritate confeceris. dignus eras triumpho, si antiqua tempora exstarent...".
Il cognome Bonito è tipicamente meridionale, diffuso in Campania nel salernitano, nell'avellinese ed a Napoli, con un piccolo ceppo a Termoli nel campobassano e nel foggiano, ed un ceppo a Palermo.
Boniti, quasi unico, sembrerebbe umbro.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 301 famiglie Bonito in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Bonito in Italia!
Popolarità
Il cognome Bonito è 1481° nella regione Campania
Il cognome Bonito è 556° nella provincia di Avellino
Il cognome Bonito è nel comune di Minori (SA)
Stemma
Stemma della famiglia BonitoBonito Bonito
Stemma della famiglia BonitoBonito (SIC) (Agrigento)
Stemma della famiglia BonitoBonito (SIC) (Sicilia)
d’azzurro, all’arpa d’oro
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook