Barli - Origine del Cognome

Origine del cognome Barli
Origine
Dovrebbe derivare, direttamente o tramite ipocoristici o accrescitivi, da soprannomi originati dal termine medioevale francese barle, che identifica un posto dove tenere le mandrie, ma che veniva usato anche con il significato di "barilotto, panciuto", riferito forse a capostipiti con questa caratteristica.
Una seconda ipotesi propone una derivazione dal francese arcaico berl, "crescione".
Il cognome Barlone è specifico di Monte San Biagio in provincia di Latina.
Barloni, quasi unico, è della Lombardia settentrionale.
Barla ha un ceppo principale nell'imperiese con un ceppo anche ad Asti ed a Torino.
Barli, molto raro, è ligure, sia dell'imperiese che dello spezzino.
Barlini, rarissimo, ha presenze nella Sardegna meridionale.
Barlino, quasi unico, è del napoletano.
Barlo sembrerebbe unico, forse ligure.
 
Varianti
Stemma
Stemma della famiglia BarliBarli (Nizza) Titolo: consignori di Castellar
Bandato d’oro e di nero, con il capo d’oro carico di tre barili di rosso, cerchiati di nero, sostenuto da una fascia composta d’oro e di nero, di quattro pezzi
Stemma della famiglia BarliBarli (TOS) (Massa di Valdinievole)
Troncato d'azzurro e di rosso, al leone attraversante al naturale, e alla fascia attraversante sul tutto d'oro, caricata di tre barili coricati al naturale, spinati d'oro, ordinati nel senso della pezza
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
Scopri il passato della tua famiglia
SOCIAL
Seguici su Facebook