Barli - Origine del Cognome

Origine del cognome Barli
Origine
Dovrebbe derivare, direttamente o tramite ipocoristici o accrescitivi, da soprannomi originati dal termine medioevale francese barle, che identifica un posto dove tenere le mandrie, ma che veniva usato anche con il significato di "barilotto, panciuto", riferito forse a capostipiti con questa caratteristica.
Una seconda ipotesi propone una derivazione dal francese arcaico berl, "crescione".
Il cognome Barlone è specifico di Monte San Biagio in provincia di Latina.
Barloni, quasi unico, è della Lombardia settentrionale.
Barla ha un ceppo principale nell'imperiese con un ceppo anche ad Asti ed a Torino.
Barli, molto raro, è ligure, sia dell'imperiese che dello spezzino.
Barlini, rarissimo, ha presenze nella Sardegna meridionale.
Barlino, quasi unico, è del napoletano.
Barlo sembrerebbe unico, forse ligure.
 
Varianti
Stemma
Stemma della famiglia BarliBarli (TOS) (Massa di Valdinievole)
Troncato d'azzurro e di rosso, al leone attraversante al naturale, e alla fascia attraversante sul tutto d'oro, caricata di tre barili coricati al naturale, spinati d'oro, ordinati nel senso della pezza
Stemma della famiglia BarliBarli (Nizza) Titolo: consignori di Castellar
Bandato d’oro e di nero, con il capo d’oro carico di tre barili di rosso, cerchiati di nero, sostenuto da una fascia composta d’oro e di nero, di quattro pezzi
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook