Baldo - Origine del Cognome

Origine del cognome Baldo
Origine
Dovrebbe derivare da varie modificazioni dell'aferesi di nomi medioevali di origine germanica come Ubaldo ("forte soccorritore") o Teobaldo ("ardito fra il popolo") o altri nomi composti da bald ("baldo, coraggioso").
Si trova traccia di questa cognomizzazione a Vercelli in un atto del 1397: "...Ego Baldinus de Trasis de Conflentia civis Vercellensis, filius quondam Gratiani de Trasis, publicus imperiali auctoritate notarius ...".
Il cognome Baldo è diffuso in tutto il nord, ma soprattutto in Veneto, anche se presenta tracce anche tra Roma e Latina, nel salernitano ed a Vibo Valentia.
Baldone, molto raro, sembrerebbe siciliano.
Baldacci è molto diffuso nella fascia che comprende il lucchese, il pisano, il livornese, il pistoiese, il fiorentino, il forlivese e cesenate ed il riminese, con un ceppo anche nel perugino e nel romano.
Baldeschi è tipicamente toscano, di Livorno e Pisa in particolare.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 2071 famiglie Baldo in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Baldo in Italia!
Popolarità
Il cognome Baldo è 36° nella regione Trentino-Alto Adige
Il cognome Baldo è 36° nella provincia di Trento
Il cognome Baldo è nel comune di Aldeno (TN)
Stemma
Stemma della famiglia BaldoBaldo (SIC) (Sicilia)
d’argento, a quattro fascie d’azzurro, accompagnate da dieci rosette di rosso, situate 3, 2, 2 e 3
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook