Balbis - Origine del Cognome

Origine del cognome Balbis
Origine
Di chiara origine latina, deriva dal cognomen Balbus originato dall'aggettivo balbus, "balbuziente", oppure dal nome del pesce balbus (barbo).
Il cognome Balbi è distribuito in tutta l'Italia con una chiara concentrazione in Liguria e basso Piemonte.
Balbis, molto più raro, ha un ceppo nell'imperiese e savonese, con presenze anche in Piemonte ed in Val d'Aosta.
Balbino è piuttosto raro.
Valva è salernitano.
Valvo è soprattutto siciliano, del siracusano.
Lo Valvo, più raro, è anch'esso siciliano.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 94 famiglie Balbis in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Balbis in Italia!
Popolarità
Il cognome Balbis è 242° nella regione Valle d'Aosta
Il cognome Balbis è 242° nella provincia di Aosta
Il cognome Balbis è nel comune di Olivetta San Michele (IM)
Stemma
Stemma della famiglia BalbisBalbis (PIE) (Torino) Titoli: marchesi di Breme; conti di Castelgentile, Castelletto Cervo, Migliandolo, Mombello, Rivera, Valfenera, Vinadio; baroni des Ferres; signori di Bardassano, Castelnuovo, Montaldo, Montezemolo, Montosolo, Priero, Quart, Sabbione, Sale Langhe, Santena; consignori di Ayas, Carpenea, Casalborgone, Cavallerleone, Ceva, Chieri, Cocconato, Moncucco, Mondonio, Montabone, Sabbione, S. Salvatore Nome d'uso: Balbo di Vinadio
d'oro a cinque bande d'azzurro
Stemma della famiglia BalbisBalbis (Nizzardo) Titolo: signori di Ascros, Maria, Revest, Rimplas, Rorà, Saint Sauveur, Todone, Val di Blora
D'oro, a cinque bande d'azzurro
Stemma della famiglia BalbisBalbis (PIE) (Avigliana, Chieri) Titolo: baroni di Quart; signori di Altessano, Bonavalle, Cervere, Vernone; consignori di Trana e del marchesato di Ceva
(baroni di Quart) Inquartato, al 1° e 4° controinquartato, al I e IV d’oro all’aquila coronata di nero, al II e III fasciato d'oro e di nero, al 2° e ° d’oro, al castello di rosso (Quart), sul tutto di Balbo
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook