Amadori - Origine del Cognome

Origine del cognome Amadori
Origine
Deriva dal nome medioevale Amadóre, "colui che ama" (Dio, un uomo o una donna).
Tracce di questa cognomizzazione si trovano con gli Amadori a Sabbionara d'Avio (TN) nel 1400; sempre nel 1400 a Vinci si trova Albiera Amadori matrigna di Leonardo.
Il cognome Amadori è diffuso soprattutto tra bolognese, Romagna e pesarese.
Amadore, molto raro, è siciliano.
Amatore ha un nucleo nel siracusano ed uno nel napoletano.
Amatori ha un ceppo nel pesarese, uno a Vicenza ed uno secondario a Roma.
Amadoro ha un ceppo campano, uno umbro ed uno veneto.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 1635 famiglie Amadori in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Amadori in Italia!
Popolarità
Il cognome Amadori è 131° nella regione Emilia-Romagna
Il cognome Amadori è nella provincia di Forlì-Cesena
Il cognome Amadori è nel comune di Roncofreddo (FC)
Stemma
Stemma della famiglia AmadoriAmadori (TOS) (Firenze, Prato)
D'azzurro, alla banda del campo bordata d'argento e caricata di un filetto ondato d'oro, accompagnata da due stelle a otto punte dello stesso, una in capo e una in punta
Stemma della famiglia AmadoriAmadori (LAZ) (Roma)
d'azzurro, alla fascia di ... accompagnata da due stelle di ...
Stemma della famiglia AmadoriAmadori (TOS) (Firenze, Prato)
Di rosso, a tre anelletti d'oro, 2.1
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook