Vitelli - Origine del Cognome

Origine del cognome Vitelli
Origine
Dovrebbe derivare dal nomen latino Vitellius, portato ad esempio da Aulus Vitellius (15-69 dC) che venne fatto imperatore di Roma nel 69 d.C..
Tracce di questa cognomizzazione si trovano a Perugia nel 1200 con il cancelliere del Comune di Perugia  Bovicello Vitelli, nel 1300 Bonifacio Vitelleschi è Castellano di Corneto in Cencelle (RM), più tardi, in Toscana verso la metà del 1500 il marchese Chiappino Vitelli è signore di Cetona (SI) su cessione del Granduca di Toscana Cosimo De Medici, dal 1599 al 1603 in Abruzzo il Barone Ferrante Vitelli tiene il feudo di Paganica (AQ).
Il cognome Vitelleschi è forse laziale, tipico del centrosud.
Vitelli, rarissimo è più propriamente del sud.
Vitellio è pugliese.
Vitello è tipico siciliano, dell'agrigentino in particolare.
Vitellozzi, molto raro, ha un ceppo nell'aretino ed uno a Roma.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 862 famiglie Vitelli in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Vitelli in Italia!
Popolarità
Il cognome Vitelli è 412° nella regione Basilicata
Il cognome Vitelli è 125° nella provincia di Matera
Il cognome Vitelli è nel comune di Cusano Mutri (BN)
Stemma
Stemma della famiglia VitelliVitelli (TOS) (Firenze)
di rosso, a due scaglioni d'oro
Stemma della famiglia Vitelli non presenteVitelli (TOS) (Firenze)
Di..., al toro furioso di...
Stemma della famiglia Vitelli non presenteVitelli UMB) (Città di Castello, Firenze)
Inquartato: nel 1° e 4° d'azzurro, al crescente volto in banda d'oro; nel 2° e 3° scaccato di rosso e d'argento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook