Trinciavelli - Origine del Cognome

Origine del cognome Trinciavelli
Origine
Potrebbe derivare da un soprannome originato dal mestiere di laniere, molto fiorente e redditizio in epoca medioevale, richiamando nel nome l'attività di tosatore di pecore.
Tracce di questa cognominizzazione si trovano tra le famiglie importanti a Firenze in epoca consolare, provenienti dalla contrada di Mosciano di Scandicci (FI). La famiglia è citata in un atto del 1201, quello della pace firmata dai cittadini fiorentini con i senesi, dove tra i cittadini fiorentini firmatari figura un Trenciavellia Trinciavelli.
I Trinciavelli sono citati tra le famiglie guelfe importanti del sesto di S. Pancrazio, il Villani così li descrive nella sua Nuova Cronica: "...Di quegli del quartiere di porta San Brancazio.  Nel quartiere della porta di San Brancazio erano grandissimi e potenti la casa de' Lamberti, nati per loro antichi della Magna; gli Ughi furono antichissimi, i quali edificarono Santa Maria Ughi, e tutto il poggio di Montughi fu loro, e oggi sono spenti; i Catellini furono antichissimi, e oggi non n'è ricordo: dicesi che' figliuoli Tieri per bastardo nati fossono di loro lignaggio; i Pigli gentili uomini e grandi in quegli tempi, Soldanieri, e Vecchietti; molto antichi furono quegli dell'Arca, e oggi sono spenti; e' Migliorelli, che oggi sono niente; e' Trinciavelli da Mosciano furono assai antichi....".
Il cognome Trinciavelli è tipicamente toscano, forse fiorentino.
Stemma
Stemma della famiglia Trinciavelli non presenteTrinciavelli (Firenze)
D'azzurro, allo scaglione d'oro
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook