Servati - Origine del Cognome

Origine del cognome Servati
Origine
Dovrebbe derivare dal nome augurale medioevale Servatus (col significato di "che si conservi bene") oppure da un soprannome legato al dialetto piemontese servà, "selvatico", o ancora dal cognomen latino Servatius.
Si ricorda ad esempio Sanctus Servatius morto nell'anno 384: "..Sanctus Servatius sicut in gestis eius legitur antiquioribus ex generosa magnorum virorum stirpe est editus nobiliter natus, nobiliter conversatus..".
Il cognome Servati è quasi unico.
Servato, molto raro, è specifico dell'alessandrino.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 2 famiglie Servati in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Servati in Italia!
Popolarità
Il cognome Servati è 33426° nella regione Toscana
Il cognome Servati è 15856° nella provincia di Alessandria
Il cognome Servati è 78° nel comune di Ricaldone (AL)
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook