Rinaldi - Origine del Cognome

Origine del cognome Rinaldi
Origine
Dovrebbe derivare dal nome tardo latino Rinaldus che ha origini germaniche (da ragan, "consiglio" e wald, "potenza") e significa "potente consigliere". Si attesta come cognome a partire dal IX secolo grazie alla letteratura epica cavalleresca ed al culto dei vari santi Rinaldo.
Il cognome Rinaldi è panitaliano.
Rinaldo dovrebbe avere un ceppo nel Veneto ed uno in Sicilia.
Rinaldelli ha un ceppo toscano nel fiorentino, uno nel maceratese ed uno a Matera.
Rinaldetti, molto raro, è dell'Italia centrale.
Rinaldin, tipicamente veneto, in particolare dell'area trevigiano-veneziana. Rinaldini ha un ceppo nel bresciano, uno nel reggiano ed uno nel forlivese, cesenate e riminese.
Rinaldino, quasi unico, è probabilmente dovuto ad errori di trascrizione del precedente.
Rinaldis ha un ceppo friulano, in particolare a Trieste, uno genovese, uno romano, una presenza significativa a Napoli ed un ceppo nel reggino.
Rinaldoni, molto raro, ha un ceppo tra anconetano e maceratese.
Rinalducci è decisamente umbro, specifico del perugino.
Rinalduzzi è laziale, soprattutto del reatino e di Roma.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 9773 famiglie Rinaldi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Rinaldi in Italia!
Popolarità
Il cognome Rinaldi è 28° nella regione Emilia-Romagna
Il cognome Rinaldi è nella provincia di Foggia
Il cognome Rinaldi è nel comune di Tirano (SO)
Stemma
Stemma della famiglia RinaldiRinaldi (Pistoia)
Troncato d'azzurro e di rosso, al leone attraversante d'oro sostenuto da un monte di sei cime dello stesso e tenente un ramo di rosaio di verde, fiorito di rosso
Stemma della famiglia RinaldiRinaldi (Firenze)
D'azzurro, al volo levato d'oro racchiudente tre gigli dello stesso, 2.1
Stemma della famiglia RinaldiRinaldi (Firenze)
Di..., alla fascia di..., accompagnata da sei conchiglie di..., ordinate in cinta e poste tre sopra e tre sotto la fascia
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook