Ramini - Origine del Cognome

Origine del cognome Ramini
Origine
Potrebbe derivare dal nome medioevale Raminus di cui si ha un esempio nel Codice diplomatico della Lombardia medievale in una Carta investiture nomine massaritii dell'anno 1194 a Milano: "...quod pratum ipse Mainfredus habere visus est in territorio de loco Linate: coheret ei ad supertotum a mane Raminus Longus, a sero ecclesie Sancti Zenonis; et est circa iugera quinque ad supertotum, vel plus aut minus in hoc massaricio permaneat; eo salvo quod ipse Mainfredus retinuit in se totum lignamen suprascripti prati; eo tenore uti amodo in antea usque ad annos sex proximos habere et tenere...".
Si ipotizza anche un legame con un soprannome generato dal termine rame, forse per indicare i produttori o venditori di pentole di rame.
Il cognome Ramini ha un ceppo tra ferrarese e bolognese, uno nel Piceno ed uno romano.
Ramina è veneto.
Ramino è quasi unico.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 180 famiglie Ramini in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Ramini in Italia!
Popolarità
Il cognome Ramini è 1352° nella regione Marche
Il cognome Ramini è 217° nella provincia di Fermo
Il cognome Ramini è 16° nel comune di Nucetto (CN)
Stemma
Stemma della famiglia RaminiRamini (Nizza) Titolo: consignori di Castelnuovo
D’oro, a tre pali d'azzurro, con il capo d’oro, cucito, carico di tre gigli, di rosso
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook