Raimondi - Origine del Cognome

Origine del cognome Raimondi
Origine
Deriva dal nome italo germanico medioevale Raimondo (che significa "perspicace o divino difensore") e al sud dal nome normanno Raimund. 
Tracce di questa cognomizzazione si hanno a Milano con Giacomino Raimondi Capitano della Martesana nel 1452/1454.
Il cognome Raimondi, panitaliano, è maggiormente presente in Lombardia ed Emilia-Romagna.
Raimondo è attualmente presente in maggior misura in Piemonte, Sicilia e Campania.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 4141 famiglie Raimondi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Raimondi in Italia!
Popolarità
Il cognome Raimondi è 81° nella regione Lombardia
Il cognome Raimondi è 21° nella provincia di Cremona
Il cognome Raimondi è nel comune di Rescaldina (MI)
Stemma
Stemma della famiglia Raimondi non presenteRaimondi (Nizza, Sospello) Titolo: consignori di Fogassieras, Gorbio
D'azzurro, alla fascia d'oro, carica di tre gemelle, di nero, accompagnata in capo da un sole d'oro, in punta da un giglio dello stesso, fiancheggiato da due rose d'argento
Stemma della famiglia Raimondi non presenteRaimondi (LAZ) (Roma)
scaccato d'argento e di rosso, al leone di nero, attraversante sul tutto
Stemma della famiglia Raimondi non presenteRaimondi (LOM PIE) (Como, Torino, Racconigi) Titolo: conti di Lisio, Mongardino; consignori di Cavallerleone
Fasciato d'argento e di rosso, al palo d'azzurro, carico di tre foglie di vite, d'oro, con il capo di rosso, carico di un'aquila coronata, d'argento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook