Raffo - Origine del Cognome

Origine del cognome Raffo
Origine
Dovrebbe derivare, direttamente o tramite varie forme ipocoristiche, dal nome medioevale Raffus derivato dal nome longobardo Raffhald, di cui si ha un esempio a Genova nel 1360 con un certo Raffus Maffonus "...Raffus Maffus, q. Nicolai, civ. Ianue..:". Si trova inoltre a Pisa agli inizi del 1300 in un atto di procura: "...Pisis et ubique locorum et terrarum, ad exigendum et recipiendum a Raffo Longo Franciscino Veçoso, a domino Petro de Rivello ianuensibus et quibuscumque aliis personis...".
Il cognome Raffa ha un ceppo tra messinese e reggino, uno nell'avellinese ed uno a Roma.
Raffelli è tipicamente lombardo del bresciano.
Raffi ha un ceppo nel basso bresciano, uno nel carrarese, uno nel grossetano ed uno a Roma.
Raffini è specifico della zona tra bolognese e fiorentino, di Imola e Bologna nel bolognese e di Firenze, Firenzuola e Palazzuolo sul Senio nel fiorentino.
Raffino è tipicamente siciliano, di Gagliano Castelferrato nell'ennese.
Raffo ha un ceppo tra genovese, spezzino e carrarese, uno romano, uno nel tarentino, uno nel ragusano ed uno probabilmente secondario a quello ligure nel cagliaritano.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 464 famiglie Raffo in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Raffo in Italia!
Popolarità
Il cognome Raffo è 186° nella regione Liguria
Il cognome Raffo è 102° nella provincia di Genova
Il cognome Raffo è nel comune di Lavagna (GE)
Stemma
Stemma della famiglia RaffoRaffo (SIC) (Messina)
d’azzurro, allo scaglione cucito di rosso, accompagnato da quattro gigli d’oro, tre ordinati nel capo ed uno in punta
Stemma della famiglia RaffoRaffo (LIG) (Genova)
Stemma della famiglia RaffoRaffo (Cairo (Egitto))
scaglione di rosso su azzurro - 4 gigli di oro di cui 3 in alto posti 1,2 e uno in basso su azzurro
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook